martedì 22 aprile 2014

Chi ha ucciso Wolther Goes Stranger?


Il tour di LOVE CAN'T TALK è finito.
Un centinaio di concerti in giro per l'Italia con i suoi  tanti km ed i suoi volti; amici vecchi e nuovi, grandi sbattimenti, gioie, delusioni....
Ma non solo:
Il ragazzo  di una nostra amica che abita a Barcellona e che  era in vacanza in Italia quando siamo andati  a suonare a casa dei Karibean aveva con se il proprio sax ed ora è diventato il quarto Wolther pronto a prendere un volo ogni volta che è possibile.
Un grande "piccolo cantautore"  è diventato il nostro Coniglio Mannaro ... un Bez con le orecchie lunghe sempre pronto a darci la carica ed i mood giusto...
Un  "suono" ci è finalmente venuto a bussare alla porta chiedendo attenzione e spazio.
Abbiamo pensato fosse giusto festeggiare tutto questo con gli amici e tra gli amici e così è stato.
Abbiamo chiuso il cerchio a casa, al MATTATOIO  di Giacomo e Marco, perchè solo lì poteva essere.
Sul palco con noi la famiglia A.C.E. a dare fisico al suono.
Sotto palco la famiglia BARBERIA  con Palla e gli amici tutti a scaldarci il cuore.
E' stato davvero bello.
Ora è il momento di rielaborare il tutto e farne tesoro.
Ci prendiamo il nostro tempo per scrivere canzoni nuove e capire bene chi siamo e l'estate, i monti, i boschi in questo saranno preziosi.
Contiamo di tornare con canzoni belle e qualche...NOVITA'.
Felici di ritrovarvi.
Wolther.


P.s. la fantastica Giulia Mazza ci ha regalato questa piccola "cartolina ai tempi di youtube" come ricordo della serata.
Buona visione.


mercoledì 23 ottobre 2013

domenica 23 giugno 2013

Acquista il CD!


12 euro, spese di spedizione incluse


giovedì 6 dicembre 2012

BATTISTI: "Un uomo che ti ama", ed altre cose.

A volte le cose semplicemente chiamano.
A volte fai qualcosa per te, che poi è sempre per qualcuno, e quella cosa finisce a qualcun altro.
Succede così che senti il "bisogno" di rifare un pezzo di Battisti e di farlo sentire ad un amico.
Succede che il pezzo inizia un pò a girare ed arriva ad una amica, Ester Grossi, che è anche una splendida pittrice.
Il pezzo le piace e le ricorda un suo lavoro,  "Rosso", e così me lo scrive.
Io leggo, guardo e sorrido.
Perchè, Esterina, è proprio così. 

Linda ha voglia di cantarlo e Colla di "sfalistrarci" su.
Ogni tanto la suoneremo allora.

Ascolta un uomo che ti ama.